Menu

Paysages avec figures absentes

Paysages avec figures absentes de Philippe JACCOTTET

La violenza della storia è inquietante; i progressi della tecnica hanno anche portato a una carenza d'essere; le persone che amiamo muoiono, e anticipano la nostra stessa morte. Ma in questi Paysages avec figures absentes, Jaccottet cammina, dimentico di se stesso, e gusta la loro bellezza, per poi ritrovare la propria emozione di uomo in cammino davanti ai quadri dei pittori o nella poesia di tutti i tempi. E, alla fine, dimenticata la nostra persona, non sono forse questa bellezza effimera e la nostra meraviglia a restare? Un rapporto pacificato col mondo è possibile, a condizione di distogliere l'attenzione dall'io individuale. E la poesia diventa parola di speranza.

Laure Himy-Piéri
Paysages avec figures absentes
de Philippe Jaccottet
Éditions Zoé / ACEL
112 p. – 12 x18 cm
ISBN : 978-2-88182-596-5

8 euros

Philippe Jaccottet

Fin dagli esordi, Philippe Jaccottet si cimenta in diversi generi letterari e la sua esperienza della scrittura si nutre di traduzioni, articoli di critica letteraria, prosa e poesia. Inoltre, fin dalle origini, una distante prossimità...

Autore